Retina Display, rivoluzione per i siti Internet

Retina Display

In occasione dell'ultimo WWDC (11-15 giugno), la Apple ha lanciato sul mercato un innovativo portatile con un display Retina ad alta definizione. Ipotizzando a breve anche un adeguamento dell'offerta della concorrenza, questa nuova soluzione tecnologica porta necessariamente a riflessioni sullo sviluppo grafico dei siti Internet.

Su questi nuovi display, ogni minimo dettaglio viene mostrato in modo realistico e incredibilmente nitido, con la conseguenza di rendere in molti casi poco piacevole la navigazione sul Web, con effetti sgranati e sfocati sulle immagini.

senza Retina Display

senza Retina Display

con Retina Display

con Retina Display

Lo sviluppo Web per i Retina Display, dovrà procedere attraverso una serie imprescindibile di fasi:

  • diffusione della banda larga (xDSL, fibra ottica, mobile broadband, Wi-Fi e Hiperlan, Wi-Max), in quanto aumenteranno le dimensioni di un sito Web (in particolare immagini e video);
  • utilizzo della grafica vettoriale per supportare le diverse risoluzioni dello schermo;
  • abbandonare l'utilizzo delle immagini per il Web a 72 dpi;
  • cambiamento nell'utilizzo dei caratteri tipografici (font), sempre per un corretto adattamento alle diverse risoluzioni dei display;
  • cambiamento negli algoritmi di Google per l'indicizzazione sulle sue SERP, visto che al momento attuale il motore di ricerca di Mountain View favorisce i siti "leggeri".

Perché tutte queste condizioni si verifichino saranno necessari tempi lunghi; non solo per i costi elevati di questi primi dispositivi ma anche per la scarsa diffusione della banda larga (almeno in Italia). In ogni caso, bisognerà fin da ora tenere con maggior considerazione la resa grafica dei propri lavori sul Web.

Italiano